indietro

Oggi l’euro ha corso legale in 19 dei 28 Stati membri dell’Unione europea.

Il 1° gennaio 1999 è stato introdotto come moneta scritturale (denaro elettronico), divenendo valuta ufficiale dell’Unione. Il contante è entrato in circolazione soltanto il 1° gennaio 2002, quando ha sostituito le valute nazionali come la lira italiana. L’adozione dell’euro era tuttavia assoggettata a determinate condizioni, quali la stabilità economica; oggi la moneta unica ha corso legale in 19 dei 28 Stati membri UE, quelli che soddisfano tali requisiti.

 

Oltre ai Paesi membri, anche altri quattro Stati, sulla base di accordi formali, hanno adottato la nuova valuta:

  • il Principato di Andorra
  • il Principato di Monaco
  • la Repubblica di San Marino
  • lo Stato della Città del Vaticano

Le banconote in euro oggi in circolazione, per un valore superiore a un bilione (mille miliardi), sono divenute la valuta di oltre 340 milioni di cittadini europei. La Banca Centrale Europea (BCE), insieme alle banche nazionali, è responsabile della relativa stampa e, insieme alla Commissione europea, verifica ogni anno se altri Paesi UE rispettano i requisiti per l’introduzione.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Le condizioni contrattuali sono riportati nei vari documenti previsti dalle diverse disposizioni (fogli informativi, fascicoli informativi, regolamento, progetto esemplificativo) consultabili sul nostro sito internet www.raiffeisen.it e presso gli infopoints rispettivamente gli sportelli della Cassa Raiffeisen.